MENU CLOSE

Una Vetrina

Roma, Italy

Sito web

http://www.unavetrina.it

Nella pratica giornaliera dell'arte e dei suoi campi d'azione la galleria è divenuto uno strumento troppo lento per l'avventura. Questo spazio è un progetto incessante, di consumo di parole e di visioni. È un luogo di trasmissione e adempimento gratuito, sempre vigile, votato all'inanità e allo spreco di immagini, diciture, atti, dimostrazioni, scanditi in modo insonne, giorno e notte e senza tregua, in un ciclo continuo in cui una cosa dà il cambio all’altra. La rapidità e la precarietà sono sintomi di un’urgenza in cui non sono possibili ripensamenti o indugi. Le esposizioni capitano quasi senza avvertire e senza chiedersi chi le vedrà. Lo spazio, ridotto al raggio critico di visione di una vetrina, si nega anche alla partecipazione e al coinvolgimento, non prevede alcuna convocazione, nessun invito, nessuna festa, solo avventori feriali, prescinde dalle relazioni, per certi versi non ritiene possibile generare ancora rapporti con un pubblico. Estraneo alle competenze del mondo, è un posto stolto e non affidabile: senza via d'uscita, eppure perseverante, sempre vivo, adatto a una fruizione solitaria e casuale. Lavori e contributi di artisti, poeti, filosofi, teologi, sono messi in vetrina, dati in lettura o in visione, all'attenzione o all'indifferenza di chi passa, e tutto ciò che accade nella vetrina è già tutto il suo museo. Una Vetrina è attiva dal 2013, fondata e curata da Gianni Garrera, Giuseppe Garrera, Carlo Pratis